Pelletteria Orvieto

Fusco Aldo cuoio e pelle – progettazione e realizzazione leather goods.

Tutto su di noi

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:quando la passione diventa arte.

Il piccolo studio a conduzione diretta si occupa da decenni della progettazione, del restauro e della realizzazione di creazioni artigianali in pellame, sfruttandone l’immortale fascino e l’estrema versatilità. Gli articoli da pelletteria Orvieto comprendono borse da donna, da uomo, borse unisex, zaini, cartelle e borse da viaggio, portafogli, bisacce da moto o da bike, portachiavi, bracciali, foderine per quaderni, agende, libri, accessori e qualunque tipo di aggetto su ordinazione. Ogni prodotto è unico perché fatto a mano, irripetibile anche nelle sue piccole imperfezioni, pezzi esclusivi fatti per durare e per divenire fedeli compagni di viaggio.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:esperienza e sperimentazione.

La bellezza di ogni oggetto è frutto sicuramente della lunga esperienza e della totale abnegazione al lavoro, con una tecnica tutta personale, affinata e migliorata nel corso del tempo, come gesti e procedure ripetute all’infinito, fino a raggiungere la perfezione. Tuttavia l’originalità del risultato nei lavori per pelletteria Orvieto è dovuta anche all’instancabile voglia di sperimentare, di aggiungere un tocco nuovo e singolare alle tradizionali forme di lavorazione. La bravura di un artigiano sta anche nel saper sfruttare ogni potenzialità dal proprio lavoro, percorrendo strade insolite e realizzando creazioni che, dopo una vita dedicata al mestiere, sanno ancora stupire.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle: materiali selezionati. 

Prima regola, quando si vuole realizzare un prodotto di qualità, è ricercare sempre materie prime di assoluta eccellenza. Questo semplice indirizzo nella gestione del lavoro, l’azienda lo ha fatto diventare un vero comandamento, utilizzando esclusivamente pellami e cuoi delle migliori concerie toscane. Solo il fior fiore dei materiali di pelletteria Orvieto diventano piccoli capolavori da indossare o sfoggiare con orgoglio per la bellezza e il fascino di forme e colori vissuti e suggestivi. L’avvalersi di prodotti conciari di altissimo profilo testimonia la cura e l’attenzione per il mestiere, e la capacità di usare la sinergia tra diversi saperi ed esperienze professionali.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:la concia vegetale.

Una delle peculiarità dello studio di progettazione è quella di prediligere, tra tutte, la concia vegetale, detta anche concia con tannini, che tra le possibili lavorazioni e sostanzialmente quella più antica. Fino al XIX secolo, questo tipo di concia era praticamente la più diffusa, essa sfrutta sostanze complesse di tipo fenolico contenute in misura differente in tutti i vegetali. I prodotti da pelletteria Orvieto dello studio umbro sono quasi tutti frutto di questo tipo di procedimento. La concia vegetale è più lenta di quella al cromo, e si suddivide ulteriormente in una più rapida in botte, che sfrutta il movimento di rotazione, e dura dalle 36 alle 48 ore, e una più lunga in vasca con bagni ad altissima concentrazione di tannini, della durata di circa 30 giorni. Più rapida è la concia, più flessibile e morbido sarà il cuoio ottenuto, a seconda dell’utilizzo per il quale è destinato.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:il trattamento al cromo.

Attualmente è il tipo di concia più diffuso, si stima che praticamente il 90% del cuoio prodotto al mondo venga sottoposto a questo tipo di lavorazione. Rispetto alle altre varianti antiche o moderne, la concia al cromo è piuttosto semplice, economica e rapida da eseguire. A seguito di questo procedimento si può produrre cuoio adatto per qualunque scopo, tranne quello per la suola da scarpe. Il pellame da trattare al cromo viene preventivamente sottoposto a “piclaggio”, cioè bagno in una soluzione di sale e acido, per facilitare la penetrazione del cromo in profondità. La durata della concia al cromo varia dalle 2 alle 24 ore a seconda dell’esigenza, quindi nettamente inferiore a quella vegetale.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:ulteriori varianti della lavorazione.

Dal punto di vista delle conce minerali, esistono anche altri tipi di procedimenti come quello all'alluminio, allo zirconio, al titanio. Il concetto è lo stesso della concia al cromo, il pellame viene sempre sottoposto prima al plicaggio, tuttavia il cuoio ottenuto assume tonalità diverse, molto chiare o pastello a differenza del classico “wet blue” del cromo. Punti deboli di queste lavorazioni alternative sono l’eccessiva reattività verso i coloranti e pessima stabilità idrotermica che può causare la denaturazione e deformazione del cuoio. Accanto a queste esistono anche conce dette “organiche” che utilizzano agenti come aldeidi, oppure quelle con tannini sintetici che simulano l’effetto dei vegetali. Vanno annoverate anche le conce con solfocloruri, alle resine e polimeri sintetici e all’olio di pesce. Maggiori dettagli consultando il sito www.pelletteria.orvieto.terni.it.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:procedimenti post concia.

A prescindere dal processo di conciatura, il prodotto ottenuto non è ancora utilizzabile per produrre articoli di alcun genere perché benché asciugato, produrrebbe comunque un effetto rigido e poco flessibile. Per trasformare il cuoio in un materiale adatto a realizzare manufatti di pelletteria Orvieto è necessario che venga sottoposto ad ulteriori trattamenti meccanici e chimici. In caso di conciatura al cromo, attualmente la più frequente al mondo, la sequenza delle procedure post concia prevede messa a vento, rasatura, (spaccatura), riconcia, tintura, ingrasso, messa a vento, asciugatura e rifinizione. Soltanto dopo che il pellame ha subito tutta questa filiera di operazioni collaterali, è possibile utilizzare il prodotto per la lavorazione artigianale in laboratorio.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:una tradizione che fa scuola.

La vocazione del negozio, in tanti anni di attività, non si è limitata soltanto alla produzione di manufatti di altissimo pregio e qualità, ma grazie alla popolarità ed al prestigio conquistati a pieno titolo, ha fatto si che il laboratorio divenisse punto di riferimento per tutti gli interessati ad apprendere questa antica arte. Lo stile classico della bottega per pelletteria Orvieto consente un approccio al mestiere di tipo tradizionale, vale a dire con il maestro che insegna al giovane garzone. Per forza di cose, allo stato attuale, il tipo di rapporto di lavoro si è dovuto adeguare alle moderne dinamiche del mercato, ma la trasmissione del sapere è rimasta esattamente la stessa, con un insegnamento principalmente di tipo pratico. Ad oggi sono già tanti i giovani usciti dal laboratorio, che, grazie agli insegnamenti del titolare, hanno dedicato la loro vita a questa professione.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle: la seconda vita degli oggetti.

Presso il centro di lavorazione pelli, oltre alla realizzazione di oggetti e accessori di qualunque tipo, si effettuano anche operazioni di riparazione e restauro. Questo aspetto del lavoro è particolarmente delicato, e grande è la responsabilità nel dare una seconda vita a manufatti di pelletteria Orvieto che sono stati danneggiati o consumati dall’usura e dal tempo. L’emozione più grande, forse anche più del realizzare gli stessi oggetti per la prima volta, è quella di rivederli tornare dopo anni, per una rimessa a nuovo, provando la soddisfazione di aver creato qualcosa che è durato e che ha accompagnato i rispettivi proprietari nel loro percorso di vita.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle: lo studio.

Il laboratorio artigianale è un già di per se un posto magico, un piccolo negozietto che conserva tutto il fascino e la suggestione delle antiche botteghe di una volta. La struttura è semplice, scaffali, mensole, tavoli in legno, nulla di costruito e artificiale per “simulare” l’atmosfera del vecchio studio di un artigiano. Non c’è nulla di artefatto perché da decenni il laboratorio produce articoli di pelletteria Orvieto esattamente come tanto tempo fa. Dovunque lo sguardo si posi ci sono oggetti di bellezza unica, dai colori vissuti con il classico odore del pellame lavorato, che non può essere replicato o riprodotto se non in un posto dove questo profumo lo si respira da sempre.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle: creazioni artigianali.

Il valore di ogni prodotto realizzato presso lo studio di progettazione di manufatti in pellame è dato sicuramente dalla qualità dei materiali utilizzati, dalla cura per ogni dettaglio, dalla meticolosità in ogni fase della lavorazione, ma soprattutto dall’unicità della creazione genuina ed artigianale. In un epoca di globalizzazione, in cui si è quasi estinto il senso di originalità, dove tutto è frutto di copia, rielaborazione, rivisitazione di ciò che è già stato fatto, il possedere qualcosa di assolutamente raro, rigorosamente fatto a mano, ha un prestigio senza eguali.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:un regalo prezioso.

Un oggetto prodotto con pellami pregiati e in modo tradizionale può anche essere un’idea regato fuori dagli schemi. Invece di acquistare un qualunque articolo che ben presto sarà destinato al dimenticatoio, invecchierà e perderà bellezza e novità, puntare su un articolo di pelletteria rappresenta la soluzione più originale e sicuramente gradita. Una borsa di fattura esclusiva, un ciondolo, un bracciale, un qualunque accessorio in cuoio o in pelle, con il tempo non sfiorisce ma acquisisce fascino e carattere, porta su di se i segni dei giorni, belli e brutti, e anziché perdere valore, diverrà sempre più prezioso.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle: non tutti sanno.

Quando si parla di pelle e cuoio c’è quasi sempre molta confusione, i due termini infatti vengono usati spesso come sinonimi, o all’opposto considerati due materiali totalmente differenti. In realtà i due materiali sono prodotti dallo stesso elemento, la pelle di animali di diverso tipo, mucche, vitelli, maiali, cervi ecc. Ciò che cambia è il diverso tipo di lavorazione e, nello specifico, lo spessore, che ne caratterizza anche la traspirabilità e l’attitudine a resistere alle sollecitazioni meccaniche e all’usura. In pratica, dopo il procedimento di concia, il materiale più morbido, meno traspirante, e decisamente più vestibile viene definito per convenzione “pelle”, mentre quello di maggior spessore, rigidità, traspirabilità e grande resistenza agli agenti esterni e alla consunzione, è detto “cuoio”. A seconda dei casi, il primo verrà più utilizzato per giacche, guanti e abiti in generale, il secondo per calzature, cinture o per rendere più resistenti borse e borselli.

Pelletteria Orvieto Fusco Aldo cuoio e pelle:un po’ di storia.

In origine il cuoio era usato principalmente dalla cavalleria, la sua diffusione si attesta intorno al 1800 tra immagini evocative del lontano West, guerra coloniale d’Africa e di indipendenza americana. Selle, borse, stivali, fondine per armi, rivestimenti per elmetti, queste erano le applicazioni più frequenti dei pellami. Con la prima guerra mondiale la produzione e la lavorazione del cuoio passa da artigianale a industriale, con la realizzazione di cinturoni, giberne e contenitori di ogni dimensione per armi e munizioni, giacche, giubbotti, pantaloni foderati di pelliccia e rivestimenti per bauli di legno. Negli anni '30 la Germania fu la prima nazione a industrializzare la produzione del pellame con l’estensione a interi completi in cuoio, borse e porta documenti, veri pezzi di storia e di artigianato conciario risalgono proprio nel periodo a cavallo tra i due conflitti mondiali.

Il nostro indirizzo

05018 - Orvieto (TR) Umbria
Via Adolfo Cozza, 15
Distanza dal centro: 0,29 Km
Telefono: 0763344898
Partita IVA: IT 00657620555
Responsabile trattamento dati: Aldo Fusco


Info contatto scrivi una mail

Referente
Aldo Fusco
Telefono
0763344898
Cellulare
3381853564
Mail
fuscoaldo@gmail.com